Piccolo glossario di marketing per imprenditori

Perché il marketing parla spesso inglese?

Il marketing ha un linguaggio internazionale, che miscela concetti teorici a prassi riconosciute, per lo più nate in ambienti anglosassoni. Per questo la lingua del marketing, anche in italiano, contiene tanti concetti espressi in inglese, che in molti casi non hanno una traduzione letterale altrettanto efficace anche in italiano.

In questo blog vogliamo darvi il nostro supporto per poter comprendere meglio almeno i concetti principali. Ecco una prima infornata di alcune parole chiave:

B2B e B2C

Sono due sigle che rappresentano il mercato tra aziende (B2B – Business To Business) e il mercato dei consumatori (B2C – Business to Consumer), quest’ultimo anche declinato in B2B2C (Business to Business to Consumer) per includere anche le reti di distribuzione.

Possiamo dire che il mercato ai massimi livelli si suddivide in queste due macro distinzioni, che determinano molte differenze di approccio nel marketing: nel primo caso, ci si rivolge alle aziende, quindi a un pubblico limitato di acquirenti professionali, che di norma seguono un processo di acquisto abbastanza standardizzato; nel secondo caso, il cliente di destinazione è il consumatore, cioè un pubblico ampio e molto variegato, a volte poco prevedibile nei comportamenti di acquisto.

Da qui si parte per costruire un primo scenario di lavoro per quanto riguarda le azioni di marketing e i loro obiettivi.

VALUE PROPOSITION

Letteralmente è la “proposta di valore”. Potremmo definirla come l’offerta che l’azienda compone per i propri clienti, e comprende non solo il prodotto/servizio e il suo prezzo, ma anche tutto ciò che contribuisce a determinare il valore del prodotto, grazie alle competenze che lo hanno pensato e realizzato e al tipo di relazione con il cliente che attraverso il prodotto l’azienda vuole instaurare.

PAY-OFF

È come attualmente viene definito lo slogan o il claim. In sostanza, una massima sintesi in poche parole della value proposition, cioè della proposta di valore che l’azienda rappresenta. Si tratta di un elemento fondamentale nella caratterizzazione delle campagne comunicative e tendenzialmente può modificarsi nel tempo seguendo gli sviluppi aziendali più importanti e differenzianti sul mercato.

LANDING PAGE

Una pagina del sito web, anche non necessariamente inserita nei menù principali, che serve da “pagina di atterraggio” per campagne via mail o per facilitare il collegamento da altri siti al nostro sito aziendale. Può essere costruita, pur tenendo sempre conto dell’immagine coordinata aziendale, per scopi precisi legati agli obiettivi della campagna di comunicazione.

Se vuoi saperne di più sul marketing strategico e operativo,

contattaci!