Chi siamo

La filosofia di rete di Vendere 2.0

Vendere 2.0 è la prima Rete Solidale di Lavoro Indipendente in Emilia Romagna. Siamo un team di professioniste che si mettono al tuo fianco per aiutarti a individuare e a mettere in pista soluzioni pratiche per valorizzare la tua professione o la tua attività.

Siamo libere professioniste in rete tra noi, con una mission molto chiara: supportare le PMI dell’Emilia-Romagna nel cambio di mentalità che lo scenario economico di oggi richiede.

Alle aziende forniamo innanzitutto le nostre competenze in campo commerciale, organizzativo, internazionale, comunicativo e di controllo insieme al nostro modo di essere e di concepire il lavoro: condivisione, organizzazione, lungimiranza e strategia sono le parole d’ordine che applichiamo tra di noi e con i nostri clienti.

Abbiamo scelto una strada nuova nel campo della consulenza: dalla fusione delle nostre competenze e dall’analisi della situazione specifica di ogni singolo cliente, nascono progetti integrati a misura di fattibilità e a costi accessibili grazie al nostro risparmio sui costi di struttura.

Ogni progetto viene da noi accuratamente preventivato sommando le nostre prestazioni che vengono regolarmente fatturate individualmente. In questo modo possiamo collaborare con diverse professionalità e produrre interventi su misura.

Qualche esempio dei risultati che i nostri clienti hanno ottenuto grazie al nostro lavoro:

Case history Sal Frutta >>

Case history Fratelli Pasquinelli Legnami >>

Case history Nuova Robby Montaggi >>

Oltre a ciò, investiamo collaborando con Enti di formazione, Enti datoriali e associazioni culturali per diffondere una nuova mentalità imprenditoriale, capace di ottenere risultati sul mercato con etica, concretezza, umanità.

Le nostre consulenze sono attive per le zone di Modena, Reggio Emilia, Bologna e Parma e relative province.

Per un primo incontro gratuito:

Le fondatrici di Vendere 2.0 sono:

Flora Hyearci Vendere 2.0Flora Hyeraci.

Libera professionista, consulente per l’internazionalizzazione e la direzione d’impresa, mamma alle prese con la più importante avventura di nome Caterina. Alla base di ogni progetto c’è un ingrediente fondamentale che ne permette la realizzazione: saper costruire, mantenere e implementare una rete di relazioni di qualità, in Italia come all’estero. Questa convinzione guida la mia attività di consulenza e formazione che oggi completo con i princìpi dell’Organizzazione aziendale, quale sistema per cementare le innovazioni da introdurre nelle aziende. Gli strumenti del mio lavoro: la formazione in Relazioni Internazionali, la specializzazione in Tecniche del commercio estero e la sperimentazione delle regole di Organizzazione aziendale sul campo, insieme alla condivisione quotidiana di esperienze e vissuti con le aziende e le colleghe di Vendere 2.0. Non da ultimo, con mio marito condivido il progetto “Valsaway: il marketplace della Valsamoggia“, una piattaforma-vetrina delle bellezze, bontà e particolarità di questa splendida terra del bolognese.

Katia Motta.

Business developer libera professionista, giornalista freelance e appassionata di partecipazione. Quando sono entrata nel mondo del lavoro più di 15 anni fa, il mestiere di vendere non mi piaceva. Adesso lo ritengo il più bello del mondo, ed è per questo che amo condividerlo, insieme alle competenze che ho raccolto negli anni in marketing strategico e operativo. Negli ultimi anni ho contribuito allo start-up di una piccola azienda metalmeccanica, di cui sono stata responsabile commerciale; sono consigliere comunale del Comune di Cavezzo e portavoce di Uniamoci. E’ stato l’incontro con Flora Hyeraci che mi ha fatto capire che Vendere 2.0 poteva nascere.

Si è aggiunta a noi come terzo perno della nostra rete:

Vera Madella.

Oggi libera professionista, con un’esperienza commerciale consolidata sui mercati esteri maturata in precedenza presso una multinazionale italiana leader nel settore dell’automazione. In quel contesto ho potuto esprimere le mie capacità commerciali ed organizzative. Grazie ad una costante presenza inizialmente sui mercati europei e successivamente sul mercato russo e turco, ho potuto raggiungere gli obiettivi iniziali di aprire e sviluppare questi mercati, gestendo collaboratori ed agenti locali. Ho sempre viaggiato molto e questo mi ha fatto approfondire culture differenti, comprendendo meglio come affrontare le diversità dei mercati internazionali. Di recente, oltre a entrare a far parte di Vendere 2.0, ho avviato un altro progetto tutto al femminile per la costituzione di una start up che unisce moda e tecnologia, un binomio affascinante e inconsueto, soprattutto per il mondo delle donne.

Tra gli altri nostri partner: Claudia Vicinelli, Stefania Corradi, Francesca Mazzoni, Silvia Sala, Simona Salvarani (BST)

In base alle competenze necessarie ad ogni singolo progetto, la rete di Vendere 2.0 è aperta all’integrazione di nuove competenze.